Se penso alla mia curiosità di scovare tessuti in ogni angolo  di tutte le città che vado a visitare, torna nei miei ricordi mia madre e penso ai suoi racconti pieni di operosità, a quel suo modo di recuperare le stoffe  usate per cucire vestitini a noi figli. Erano anni in cui non c’era molto denaro, ma idee tante.  La mia passione nasce con lei e le sue pezzette colorate, continua poi con l’amore per il disegno e lo studio dei colori perfezionato alla scuola d’arte. Ho interiorizzato l’arte del racconto,  lavorando per anni presso una nota casa editrice con sede a  Milano.

Da poco tornata nella mia città inizio a frequentare il retrobottega del mio negozio preferito,  un antico negozio di tessuti:  tutto mi appare bellissimo  polvere a parte. Impalpabili e raffinate sete, broccati dai colori sfavillanti,  lini che sembrano quadri  e cotoni dai disegni e colori naif. Mi piace subito uno dei primi cotoni  portati a casa, i cui  colori e disegni mi ricordano il mio primo lavoro all’Accademia di Belle Arti: volute in stile Liberty di colore verde.

Quella stoffa è diventata una graziosa giacchina con inserti ricamati, una tecnica che spesso  uso per dare rilievo a una parte del disegno.

Oggi favoleggio sui tessuti,  utilizzando pezzette colorate per   creare pezzi unici ed esclusivi.